Servizio Civile

Il servizio civile volontario è un’importante occasione di crescita personale, un’opportunità di educazione alla cittadinanza attiva, un prezioso strumento per aiutare le fasce più deboli della società contribuendo allo sviluppo sociale, culturale ed economico del nostro Paese.

È la possibilità messa a disposizione dei giovani dai 18 ai 29 anni (non compiuti) di dedicare un anno della propria vita a favore di un impegno solidaristico, inteso come responsabilità per il bene di tutti e di ciascuno. Il servizio civile offre ai giovani un’occasione diversa di crescita personale ed una possibilità di educazione alla cittadinanza attiva, attraverso progetti che sviluppano la solidarietà e che contribuiscono alla formazione civica, sociale, culturale e professionale dei giovani.

Come funziona

Il servizio civile nazionale è un sistema che prevede vari attori:

  • Lo Stato, cha attraverso le Amministrazioni competenti – Ufficio Nazionale per il Servizio Civile, Regione e Province autonome – gestisce l’intero sistema;
  • Gli Enti promotori dei progetti, soggetti pubblici e privati accreditati, che rendono possibile lo svolgimento del SCN presso le proprie sedi;
  • I Volontari, giovani cittadini italiani che decidono di dedicare un anno della propria vita al Paese e agli altri svolgendo il servizio nel settore di interesse prescelto;
  • L’intera comunità, che raccoglie i benefici provenienti dalla varie attività poste in essere dal servizio civile nazionale.

Come si fa

Nel settore dell’Assistenza, si opera in favore della fascia più debole della popolazione, intesa come famiglie disagiate, tossicodipendenti, anziani, diversamente abili, malati;

Nell’Ambiente, attraverso la collaborazione con le associazioni del settore per attività di monitoraggio ambientale, specie protette e salvaguardia del territorio. Tra gli obiettivi, primeggia l’idea d’infondere la cultura del rispetto per la natura e di una corretta fruizione dell’ambiente;

Nel settore dell’Educazione e promozione culturale, ci si impegna in attività quali il supporto scolastico, l’integrazione degli immigrati, la ricreazione e lo sport, l’animazione culturale per i minori e i giovani con problemi familiari;

Nel settore del Patrimonio artistico e culturale, ci si accosta alla gestione delle biblioteche, alla organizzazione di attività culturali o si collabora al restauro, alla conservazione e alla fruizione di beni storici e artistici;

Nel campo di Protezione civile, si partecipa alle attività di difesa dei rischi territoriali e sanitari, alla gestione delle emergenze, all’organizzazione di grandi eventi;

Il Servizio Civile all’Estero offre l’opportunità di partecipare ad attività inerenti alla cooperazione internazionale, a missioni umanitarie, all’assistenza agli italiani all’estero, a missioni di pace, di assistenza e di ricostruzione dopo i conflitti e le calamità.

Cosa offre

Contribuisce alla crescita della persona attraverso una esperienza umana di solidarietà sociale e di cittadinanza attiva. E’ previsto un rimborso mensile di €433,80; per alcuni progetti sono garantiti il vitto e l’alloggio. Per l’estero, sono previste indennità e rimborsi per i viaggi.

Come si partecipa

Periodicamente l’Ufficio Nazionale per il Servizio civile emana bandi per mettere a concorso i posti nei progetti di Servizio Civile Nazionale presentati dagli enti e contestualmente promuove una campagna di informazione a livello nazionale e locale. Ad ogni bando è allegato l’elenco dei progetti tra i quali è possibile effettuare la scelta.

Che cosa ci guadagno?

Il Servizio Civile Nazionale è anzitutto un’esperienza umana di solidarietà e servizio alla comunità, secondo i principi contenuti nella Costituzione. Si tratta di un impegno spontaneo e volontario: NON è un lavoro ed il denaro percepito NON è uno stipendio, bensì un rimborso che lo Stato riconosce ai giovani per il tempo dedicato volontariamente al Paese.
Grazie alla possibilità di acquisire conoscenze e competenze pratiche, è anche un modo per arricchire il proprio bagaglio e misurare le proprie capacità nel fare qualcosa di utile per sé e per gli altri.
La legge, inoltre, prevede crediti per coloro che prestano il servizio civile, punti che premiano l’impegno volontario e che sono riconosciuti nell’ambito formativo e professionale.

Contatti

www.serviziocivile.it