Scrivi il tuo Curriculum

Il Curriculum Vitae è il nostro biglietto da visita quando proponiamo la nostra candidatura per ottenere un'opportunità di lavoro: è, dunque, fondamentale che esso sia ottimizzato, funzionale e soprattutto efficace!
Saper presentare al meglio le proprie attitudini e competenze è determinante per fare una buona impressione sul datore di lavoro, per non passare inosservato ed avere ottime possibilità di uscire vincete dalla selezione!

Modellare il curriculum mettendo in primo piano le esperienze, gli studi e in generale le informazioni più in linea con la posizione lavorativa che desideriamo, è in ogni caso essenziale. Ecco, quindi, alcuni ingredienti necessari per scrivere un CV opportuno, valido e che qualifichi al meglio le nostre peculiarità!

  1. Il CV va scritto con cura ed ha bisogno di tempo: ricordiamo sempre che non è standard, ma va modificato leggermente a seconda dell'azienda a cui lo stiamo inviando. Informiamoci innanzitutto sulle competenze richieste e mettiamo in risalto esperienze e capacità a seconda dei casi. Da evitare: non allontaniamoci mai da chi siamo, non modifichiamo la nostra personalità!
  2. Mettiamoci nei panni di chi ci deve scegliere quando scriviamo il nostro CV: cerchiamo di rispondere alle loro esigenze e facciamo in modo da esaltare le nostre qualità per renderci irrinunciabili ed indispensabili!
  3. Siamo onesti: non bisogna inventare, né forzare applicando competenze che in realtà non possediamo. Cerchiamo di risultare convincenti senza perdere di credibilità!
  4. Scriviamo in maniera concisa ma mai stringata: il curriculum deve essere d'impatto immediato, nessuno si dilungherà mai oltre la terza pagina! Preferiamo gli elenchi puntati, dando “pillole” e mai intere biografie dettagliate!
  5. Alleghiamo una fototessera: il trucco è apparire professionali e sorridenti, evitando foto al mare o selfie!
  6. Scegliamo il format giusto a seconda del lavoro per cui ci stiamo candidando. Ricordiamo sempre che esistono svariate tipologie di Curriculum Vitae: CV funzionale (mette in evidenza soprattutto le abilità, piuttosto che le esperienze); CV cronologico, il cui esempio è quello del modello Europass* (privilegia la nostra storia lavorativa, partendo dall'ultima attività svolta); combinazione tra CV funzionale e cronologico (mette in luce tutti gli aspetti legati alle nostre skills); CV visivo (è interattivo e di grafica graffiante, adatto solo a particolari indirizzi professionali e dotato di foto, video, grafici).

In particolare, per quanto riguarda il CV cronologico, è importante sapere che negli ultimi anni sono stati messi a punto numerosi strumenti per aiutare i cittadini europei a comunicare al meglio qualifiche, esperienze, capacità e competenze. L'Europass Curriculum Vitae* (che ha sostituito il CV Europeo, lanciato nel 2002) è stato messo a punto dalla Commissione europea proprio con l'obiettivo di offrire un formato standard per i curriculum vitae: il principale vantaggio di questo strumento è proprio la sua “trasferibilità” nei paesi aderenti all'Unione europea.

Siamo pronti a scrivere il nostro Curriculum vincente? Gli sportelli Anywave sono attivi anche per supportarti nella sua stesura e in quella della lettera di referenza!

Qui di seguito, intanto, il link su cui trovare il modello e le istruzioni per compilare il CV in formato europeo

www.europass.cedefop.europa.eu